•   
    •   

è un editore all'antica: ama i libri, li sceglie, li distingue. Ma è tecnologico, e può pubblicare tutto ciò che lo merita!

COLLANE   

    •  
    •  
    • COLLANE
    •  


    NEWS
    • Le requisizioni di Giorgio La Pira. Analisi storico-giuridica
      Ugo Di Tullio
      La Pira, uomo di fede, ma abile nel fare buon uso laicamente razionale della legge, requisiva case per gli sfrattati e fabbriche di cui voleva evitare la chiusura con grande cognizione del diritto, tanto che le cause intentate contro i suoi atti non ebbero mai successo. Oggi, a 35 anni dalla morte, mentre la politica mostra ovunque i limiti dell'assenza di visione etica e strategica, impressiona la chiarezza di vedute del sindaco che agiva non solo per gli abitanti di Firenze, ma per il mondo.

      Numero pagine 117
      Formato: pdf + epub + mobi
      ISBN 9788897527053 Anno 2012
      National Bibliography Number urn:nbn:it:ilglifo-9315
    • Prezzo ebook € 6


    • Ugo Di Tullio
      Ugo Di Tullio (1959), toscano d'adozione, dopo un passato professionale nel campo giuridico–istituzionale, oggi si occupa di cinema come C.E.O. della Italy Film Investments e come docente di Organizzazione dello spettacolo cinematografico all'Università di Pisa. Le requisizioni di Giorgio La Pira è stato il suo primo libro, cui sono seguiti Verso la seconda Repubblica? (1989), Verso la prima Repubblica? (1993) e Nuove tecnologie sulle vie dell'arte (2007).
      Italia
      Anno di nascita1959
      Vedi tutte le pubblicazioni di questo autore
    • QUARTA DI COPERTINA
      Sono tante e contrastanti le espressioni con cui viene fatto riferimento della fede di Giorgio La Pira, da quelle che profeticamente lo qualificano come il "Sindaco Santo" (del quale del resto è in corso la causa di beatificazione), a quelle sarcastiche: il suo essere uomo di fede è stato spesso oggetto di ironia, non sempre a bassa voce, fino a suggerire che alcune decisioni epocali del primo cittadino di Firenze, come la requisizione di case e fabbriche in un'Italia orientata al liberismo, fossero costantemente precedute ed accompagnate dalla preghiera e dalla profonda convinzione di fare la volontà di Dio.
      Ebbene, pur essendo questa una nota di valore, di cui La Pira si sarebbe compiaciuto, e non di scherno, il libro dimostra, grazie a un lavoro di ricerca storica di atti e documenti che fino al momento della pubblicazione nel 1987 erano inediti, che La Pira requisiva con grande cognizione del diritto e delle istituzioni, tanto che le cause intentate contro le sue requisizioni non hanno mai avuto esito negativo per il Sindaco il quale, evidentemente, sapeva fare un buon uso laicamente razionale della legge.
      Oggi, a 35 anni dalla morte, mentre il mondo è attanagliato da una grave crisi economica, e la politica sembra perdere il senso dell'orientamento mostrando i limiti dell'assenza di un forte ancoraggio etico e di una visione strategica nel governo della res publica, impressiona la chiarezza di vedute e il convincimento che essere Sindaco della Gerusalemme d'Europa significasse dover svolgere una missione non solo per gli abitanti della città, ma per il mondo.
    • INDICE DEL LIBRO
      Nota alla nuova edizione
      Introduzione
      1. Dal pensiero sulla legalità al proporzionamento del diritto alla realtà sociale
      1.1. Il pensiero di La Pira sulla legalità in un discorso inedito
      1.2. L’intervento al III congresso dell’UGCI
      2. Le requisizioni delle case
      2.1. Il contesto politico e sociale
      2.2. Lettura critica dell’ordinanza di requisizione degli alloggi
      2.3. La vicenda giudiziaria di alcune requisizioni
      2.4. Caso Ruspoli
      2.5. Caso Fera
      2.6. Caso Broccoletti
      2.7. Caso Grappolini
      2.8. Il valore giuridico e politico delle decisioni del consiglio di stato
      3. Le requisizioni delle aziende
      3.1. La vicenda “Pignone”
      3.2. La vicenda delle “Cure”
      3.3. Requisizioni dell’Officina Gas
      4. Conclusioni
      5. Allegati
      Allegato 1: La legalità come garanzia di libertà e di verità
      Allegato 1: La legalità come garanzia di libertà e di verità
      Allegato 2: Ordinanza di requisizione degli alloggi
      Allegato 3: La decisione del Consiglio di Stato per il caso Ruspoli
      Allegato 4: La decisione del Consiglio di Stato per il caso Fera
      Allegato 5: Quadro riepilogativo delle vicende giuridiche delle requisizioni degli alloggi in base al repertorio dell’Ufficio Legale del Comune di Firenze
      Allegato 6: Lettera di Giorgio La Pira ad Alcide De Gasperi (Caso Pignone)
      Allegato 7: Ordinanza – mai adottata – di requisizione della Pignone
      Allegato 8: Ordinanza di requisizione della Fonderia Delle Cure
      Allegato 9: Discorso di Giorgio La Pira “non fatto” – caso Fonderia delle Cure
      Allegato 10: Ordinanza di requisizione Azienda del Gas del
      Allegato 11: Ordinanza di requisizione Azienda del Gas del 20.5.1954
      6. Bibliografia
      Quarta di copertina
      Ugo Di Tullio